A Place to Play2017-09-26T09:14:44+00:00

concerto – spettacolo

Antonio Della Marina: sassofono e oscillatori
Alessandra Zucchi: ambientazione video dal vivo
Durata: 50′ c.a.
A place to play è un viaggio sensoriale, un “trompe l’oeil et l’oreille” che accompagna lo spettatore in un mondo di suono e luce completamente immersivo.
Una composizione elettronica accordata su scale musicali accuratamente calcolate è accompagnata da lunghe improvvisazioni di sassofono eseguite con la tecnica della respirazione circolare. Grazie alla scelta e all’intonazione degli intervalli armonici, il suono si manifesta e si rivela con vibrazioni dell’aria quasi tangibili e che testimoniano la sua fisicità.
Più che un video, quello che circonda e avvolge il pubblico è un delicato lavoro di light-design. Foto di dettagli architettonici e di opere d’arte sono ri-proiettate sulle superfici della sala a creare l’illusione di infiniti spazi e dimensioni cangianti dentro cui perdersi.
Il pubblico disteso o adagiato su comode sedute è invitato a lasciarsi ipnotizzare. A Place to Play mira ad abolire il tempo in favore di una fruizione contemplativa.
«A place to play è uno spettacolo difficile da descrivere perché coinvolge effetti di psicoacustica che sono soggettivi ed ogni esperienza è molto personale. Lavoriamo a questo progetto con cura e dedizione da molti anni e possiamo solamente consigliarvi di venire a giudicare di persona.» – [ADM e AZ]

ORARIO

Lo spettacolo si tiene con cadenza mensile da settembre a giugno con orario variabile, il prossimo appuntamento si terrà venerdì 28 aprile alle ore 21.00. Si consiglia la prenotazione online oppure telefonando al 347 2543 623.

INGRESSO

Donazione € 12
Alla sala si accede scalzi o con appositi copriscarpe e fino ad un massimo di 12 persone.
Per entrare è necessario essere soci, il costo della tessera annuale è di € 12 e il primo ingresso è omaggio. È possibile associarsi direttamente online compilando il modulo che trovate in questa pagina, oppure presso la nostra sede.

Chi siamo

Antonio Della Marina è un artista e compositore di musica elettronica che da molti anni lavora utilizzando quasi esclusivamente onde sinusoidali, concentrando la sua ricerca sull’esplorazione delle proprietà fisiche del suono e sui sistemi di accordatura derivati dalle leggi degli armonici naturali. Le sue composizioni sono vere e proprie sculture di suono per la cui realizzazione usa astrazioni matematiche e generatori da lui appositamente costruiti.
antoniodellamarina.com
fades.net
Architetto e artista multimediale, Alessandra Zucchi lavora principalmente sulla percezione fisica e psicologica dello spazio. Si avvale per la sperimentazione di materiali inconsueti in abbinamento a combinazioni di suoni, luci, colori. Utilizza immagini da lei raccolte e rese astratte per dar vita a trompe-l’oeil scenici totali. Le immagini proiettate creano nuovi ambienti virtuali in continua evoluzione cromatica e formale in cui il pubblico è totalmente immerso.
dreamspaces.it

Già ospiti di:

Stazione di Topolò Postaja Topolove, Galleria d’Arte Moderna di Udine, Centro Europeo Arte Contemporanea Villa Manin, Omissis Festival di Gorizia, Angelica Festival di Bologna, Piombino eXperimenta, Die Schachtel a Milano, Neue Musik in St.Ruprecht a Vienna, Electro Media Works ad Atene, Salon Bruit a Berlino, Logos Foundation a Gand, Fàbrica do Braço de prata a Lisbona, Niu Espai Artisti Contemporani a Barcelona, Skolska28 Gallery a Praga, Experimental Intermedia e Kentler Gallery a New York, Lydgalleriet a Bergen, Pixxelpoint festival a Nova Gorica.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: